Chi Siamo

Orientamento al risultato e valorizzazione delle competenze, innovazione e semplificazione dei processi organizzativi nel settore pubblico sono gli obiettivi formativi perseguiti dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica.

L’Ente nasce nel 2008, con la legge regionale n. 24, su impulso della Regione Umbria che ha individuato nella formazione lo strumento per il miglioramento della qualità nella pubblica amministrazione umbra, anche in conformità ai principi di cui all’articolo 38 della legge regionale 9 luglio 2007, n. 23 (Riforma del sistema amministrativo regionale e locale – Unione europea e relazioni internazionali – Innovazione e semplificazione).

Il Consorzio è subentrato, dal primo gennaio 2010, nelle funzioni svolte dal 1999 dall’Associazione “Scuola di Amministrazione Pubblica Villa Umbra”, valorizzando il patrimonio di esperienze e le attività svolte dall’Associazione in favore della pubblica amministrazione umbra nei suoi dieci anni di attività. Attualmente la Scuola è presieduta dalla Governatrice della Regione Umbria, Avvocato Donatella Tesei, mentre la gestione è affidata all’Amministratore Unico Marco Magarini Montenero.

Oltre a Regione Umbria, gli Enti Pubblici Umbri che hanno scelto di consorziarsi con la Scuola sono: Provincia di Perugia, Provincia di Terni, Comune di Perugia, Comune di Terni, Università degli Studi di Perugia, Università per Stranieri di Perugia, CAL Umbria, Istituto Zooprofilattico Sperimentale Umbria-Marche, ARPA Umbria, ADISU, Agenzia Forestale Regionale. Più di 100 le convenzioni stipulate, tra comuni, aziende sanitarie, società partecipate, IPAB.

La Scuola si avvale di una vasta rete di formatori, operatori della P.A. e professori universitari di comprovata esperienza e rilevanza nazionale per garantire sempre una risposta formativa mirata ed efficace. Come previsto dalla Legge Regionale n. 24/2008, le principali attività formative realizzate dalla Scuola sono rivolte ai dipendenti pubblici di tutti i livelli di qualifica, compresa la dirigenza. L’attività si declina, principalmente, in:
– formazione per il personale di Regioni, Enti Locali, Enti Pubblici
– attuazione del piano Formativo per il personale del SSR
– realizzazione delle attività previste dalla Scuola di Polizia Locale
– formazione per Amministratori Pubblici
– formazione specifica in medicina generale

Funzioni del Consorzio

In conformità con gli obiettivi strategici stabiliti dalla legge regionale 23 dicembre 2008, n.24, il Consorzio svolge in via prioritaria le seguenti funzioni:

– Sperimentare e promuovere innovazioni organizzative e gestionali finalizzate all’ammodernamento delle amministrazioni pubbliche, alla semplificazione dell’azione amministrativa, al miglioramento della qualità dei servizi erogati ai cittadini;

– Favorire la diffusione delle buone pratiche all’interno delle amministrazioni pubbliche, anche instaurando rapporti con strutture analoghe a livello nazionale e internazionale; promuovere l’aggiornamento professionale dei dipendenti pubblici a tutti i livelli di qualifica, compresa la dirigenza;

– Rilevare i fabbisogni formativi, predisporre programmi di formazione, definire specifici interventi formativi;

– Sviluppare le competenze dei componenti degli organi di indirizzo politico ed amministrativo; progettare e realizzare attività di formazione inserite nei programmi nazionali, comunitari e internazionali; promuovere attività editoriali, anche di natura periodica; organizzare, coordinare e attuare le attività formative individuate negli atti di programmazione della Giunta regionale rivolte al personale dipendente e convenzionato del Servizio sanitario regionale;

– Organizzare e gestire i corsi di formazione triennale di Medicina Generale ai sensi della normativa prevista dal decreto legislativo 8 luglio 2003, n. 277 (Attuazione della direttiva 2001/19/CE che modifica le direttive del Consiglio relative al sistema generale di riconoscimento delle qualifiche professionali e le direttive del Consiglio concernenti le professioni di infermiere professionale, dentista, veterinario, ostetrica, architetto, farmacista e medico);

– Qualificare e aggiornare il personale di polizia locale ai sensi della legge regionale 25 gennaio 2005, n. 1 (Disciplina in materia di polizia locale). Svolgere ulteriori funzioni individuate negli atti di indirizzo della Giunta regionale, d’intesa con gli enti consorziati, in linea con le finalità di cui alla legge regionale 24/2008;

– Valutare l’impatto della formazione continua del personale della pubblica amministrazione in termini di cambiamento, semplificazione e miglioramento della qualità dell’azione amministrativa, monitorando le informazioni provenienti da tre diverse categorie di utenti: partecipanti alle attività formative (utenti diretti), dirigenti ed organi delle amministrazioni (utenti indiretti), cittadini (destinatari finali);

– Organizzare forum tematici dei dirigenti e dei responsabili dei servizi degli enti, in particolare dei servizi formazione e risorse umane, lavori pubblici, assetto del territorio e urbanistica, risorse finanziarie al fine di condividere buone pratiche;

– Supportare gli enti nella definizione della governance interna, individuando momenti partecipativi e di confronto con gli utenti diretti (personale degli enti), indiretti (dirigenza, direzione e organi degli enti) e finali (cittadini/utenti);

– Implementare programmi di formazione a distanza al fine di agevolare l’aggiornamento del personale degli enti, in particolare di dimensioni ridotte;

– Collaborare con le Università nell’ambito della specializzazione post lauream e di percorsi formativi per l’erogazione di crediti formativi universitari;

– Promuovere il forum dei Direttori Generali degli Enti quale momento di confronto sulle riforme nazionali e regionali.

L'Amministratore Unico

L’Amministratore Unico della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica è l’avvocato Marco Magarini Montenero, nato a Perugia il 14 gennaio 1956. Laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Perugia, in seguito ha conseguito la seconda laurea presso l’Università di Roma Tor Vergata in Economia-Scienza della Sicurezza Economico Finanziaria.

Ha svolto una lunga carriera nella Guardia di Finanza, ricoprendo numerosi e prestigiosi ruoli, tra cui quello di dirigente della Direzione Investigativa Antimafia.

Congedatosi nel 1998 è stato Dirigente di numerose aziende come Telecom, Wind, Iset.

A partire dal 2006 ha ricoperto il ruolo di Capo di Gabinetto del Rettore dell’Università degli Studi di Perugia e successivamente le cariche di Segretario Generale, Direttore Generale e consigliere d’amministrazione dell’Università degli Studi Marconi.

È stato inoltre assistente presso l’Accademia della GdF di Diritto Penale, Diritto Processuale Penale, Diritto Amministrativo e Contabilità di Stato, nonché docente presso la scuola superiore di Polizia Tributaria di Attività Extra Tributarie della Gdf di Attività di Polizia Giudiziaria, Contabilità di Stato e Controllo della Spesa pubblica.

Contatti:
email: m.magarini@villaumbra.it

Carta dei Servizi

La mission della Scuola di Amministrazione Pubblica Villa Umbra è promuovere il miglioramento continuo dell’organizzazione pubblica, sempre più orientata al risultato, attraverso la valorizzazione delle competenze del personale, la semplificazione dei processi e l’innovazione tecnologica.

La Scuola concorda e formalizza con la committenza lo scopo, gli obiettivi, i metodi formativi, la durata, l’articolazione dell’azione formativa, le risorse e gli strumenti utilizzati, i materiali didattici, le modalità di valutazione.

Al fine di migliorare la qualità dei pubblici servizi secondo criteri di efficacia, efficienza ed economia gestionale, la Scuola garantisce e propone:

  1. ANALISI PUNTUALE DEI FABBISOGNI FORMATIVI
  2. PROCESSI ORGANIZZATIVI CERTIFICATI E DEFINITI DALLA FASE DI INPUT A QUELLA DI OUTPUT
  3. RISPETTO DEGLI OBIETTIVI E DEI TEMPI CONDIVISI CON I COMMITTENTI
  4. INFORMAZIONE ED ORIENTAMENTO DEI DISCENTI
  5. MONITORAGGIO CONTINUO DELL’EFFICACIA DELL’AZIONE FORMATIVA
  6. DOCENTI DI COMPROVATA ESPERIENZA E DI RILEVANZA NAZIONALE
  7. AMBIENTE FORMATIVO, ONLINE E OFFLINE, ADEGUATO E TECNOLOGICAMENTE AVANZATO
  8. COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE CHIARA E TRASPARENTE
  9. TUTELA DELLA PRIVACY E RISERVATEZZA DEI SOGGETTI COINVOLTI NELLE ATTIVITÀ FORMATIVE
  10. VALUTAZIONE E MISURAZIONE DEGLI OBIETTIVI FORMATIVI RAGGIUNTI

Certificazioni

Il Sistema di Gestione Qualità della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica è certificato secondo la norma ISO 9001 dal 2004.

La certificazione garantisce che Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica persegua i propri obiettivi e adotti procedure rispettando standard internazionali di qualità, raggiunti grazie ad una analisi in profondità delle attività e dei processi interni, delle esigenze espresse ed implicite dei consorziati, dei committenti e di tutti gli stakeholders.

Il Sistema di Gestione Qualità assicura la qualità dei servizi, prevenendo i rischi, ed ottimizza la produzione e le risorse, abbassando i costi. Punti di forza che hanno portato Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica a distinguersi a livello nazionale nel settore della formazione pubblica.

Nel luglio 2020 è stata acquisita, inoltre, la certificazione di qualità ISO 21001:2018 norma specifica per la gestione della formazione.

La Sede

Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica è ospitata nel complesso di proprietà della Provincia di Perugia, immerso in uno splendido contesto paesaggistico, noto come “Villa Umbra”, a pochi chilometri dal centro di Perugia, in località Pila.

Le origini di Pila risalgono ad epoca etrusca e romana come testimoniano numerosi reperti archeologici ritrovati, tra i quali la famosa statua etrusca in bronzo detta “L’Arringatore” conservata, oggi, nel museo archeologico di Firenze. Molte tombe di epoca romana furono rinvenute in questa località e l’etimologia stessa di Pila pare che derivi dal nome latino che veniva dato a delle piccole colonie o tumuli di pietra posti sia sopra le tombe che agli incroci tra più strade.

L’attuale Villa Umbra sorge sui resti del castello che nel secolo XIV fu eretto a difesa dell’antico insediamento di Pila. Il castello, le cui tracce sono ancora visibili nel prospetto orientale, fu più volte distrutto e riedificato per essere poi trasformato in villa dal Cardinale Armellini che ne aveva acquisito la proprietà agli inizi del sec. XVI. Risale a quell’epoca la costruzione della grande loggia nella facciata a ponente della loggetta nel cortile e del pozzo in travertino.

Nel secolo XVIII, per iniziativa del nuovo proprietario, Adriano della Penna, fu costruita la cappella mentre la Villa fu decorata con dipinti a fresco e a tempera secondo il gusto dell’epoca. Delle decorazioni murarie e delle porte dipinte non restano più tracce dopo la trasformazione in sanatorio subita dal complesso nel 1948.

Agli inizi degli anni ’80 la villa è stata acquistata dalla Provincia di Perugia che ha realizzato un intervento di restauro per destinarla a Centro Studi. Dal 1997 Villa Umbra è sede della Scuola di Amministrazione Pubblica nata dall’accordo tra Regione Umbria, Province di Perugia e di Terni, Comuni di Perugia e di Terni, Università degli Studi di Perugia e Federazione delle Associazioni delle Autonomie Locali.

Oggi, Villa Umbra è oggetto di interventi di conservazione e valorizzazione quale patrimonio unico da trasmettere al futuro.

Attenzione

L'area servizi del sito, che consente anche l'accesso al gestionale della formazione e alla sezione "Amministrazione trasparente", è in manutenzione ed aggiornamento. Ci scusiamo per eventuali disservizi e problemi di navigazione o visualizzazione contenuti