Attività Teorica

Ai sensi dell’art. 26, comma 2 del D. Lgs n. 368/1999 e s.m.i., la formazione teorica comprende 1/3 del monte ore complessivo previsto, vale a dire un totale di 1600 ore nell’intero triennio di Corso, e si articola in diversi tipi di attività.
Le ATTIVITÀ TEORICHE si suddividono in:

Seminari

I seminari costituiscono la parte prevalente dell’attività teorica e devono essere programmati e realizzati in modo da permettere la massima interattività tra docente e discenti. I seminari servono ad approfondire le basi teoriche e gli aspetti peculiari, sia delle varie attività professionali e organizzative sia di quelle che richiedono competenze trasversali come la deontologia, la relazione, la comunicazione.
Le attività seminariali non possono e non intendono coprire tutte le attività cliniche della Medicina Generale ma devono intendersi come modelli per situazioni paradigmatiche, devono fornire cioè un tracciato metodologico. I discenti guidati dai docenti devono imparare ad evidenziare i problemi che incontrano, ad individuare i campi in cui necessitano approfondimenti e a verificare, con l’applicazione sul campo o tramite confronto, la validità dei concetti così appresi.
L’attività seminariale non include solo la lezione frontale ma comprende, di norma, una fase preparatoria di documentazione svolta individualmente od in gruppo dai discenti su indicazione del docente, una discussione in piccolo gruppo dei temi trattati nella lezione introduttiva ed una lezione di sintesi finale contenente le indicazioni per l’ulteriore approfondimento individuale.
Al termine di ogni seminario viene distribuito ai medici in formazione un questionario di gradimento, impostato secondo i criteri dell’utilità, efficacia e proponimenti, al fine di permettere l’esternazione delle proprie considerazioni.
La Segreteria del Corso, con la collaborazione dei Coordinatori delle Attività Teoriche e sulla base del programma seminariale, redige semestralmente il Calendario dei Seminari da trasmettere ai medici in formazione.
Nel Triennio è previsto, in media, un seminario alla settimana.
Le lezioni seminariali si svolgono sia in presenza, presso la sede del Corso (Villa Umbra), sia in modalità FAD.
La Segreteria del Corso provvede alla relativa rilevazione e registrazione delle presenze e delle assenze.

Studio preliminare al seminario

Lo studio preliminare al seminario consiste in un lavoro di ricerca da effettuare preliminarmente al seminario (ove previsto) e consiste nell’estrapolazione di dati disponibili nel database del proprio Tutor di Medicina Generale o, in mancanza, nella letteratura, e completati poi con le modalità più opportune di gestione clinica del problema in questione.
Il lavoro svolto sarà oggetto di discussione in sede di seminario.

Le linee guida per lo studio preliminare sono proposte dai docenti dei seminari e sono raccolte in un’apposita dispensa che viene distribuita ai medici in formazione all’inizio del Corso ed aggiornata periodicamente.

Studio guidato e finalizzato

Lo studio guidato e finalizzato è uno studio individuale proposto mensilmente dal Tutore di Struttura, per ciascun periodo formativo, e comprende ricerche bibliografiche, compiti progettuali e attività di ricerca “sul campo”, durante la frequenza nelle strutture sanitarie per ciascun periodo .
Il Tutore di Struttura attiva il discente alla cura e all’approfondimento di un caso clinico e/o di un tema inerente all’attività professionale del medico di Medicina Generale.

La rilevazione dell’effettivo svolgimento dell’attività è certificata dal Tutore di Struttura a fronte della quale è necessaria la compilazione degli appositi moduli forniti dalla Scuola, ed in cui sono specificati anche gli argomenti affrontati.

Sessioni di confronto

Le sessioni di confronto si svolgono, con i Tutori di Medicina Generale, per l’intero triennio di formazione e rappresentano periodici momenti di confronto sull’esito dello studio guidato e sull’attività pratica svolta in relazione alle problematiche connesse con la Medicina Generale.

La rilevazione dell’effettivo svolgimento dell’attività viene certificata dal Tutore di Medicina Generale su appositi moduli, in cui devono essere specificate le tematiche relative alle problematiche emerse e trattate.
Il modulo dovrà essere consegnato mensilmente alla Segreteria del Corso.

Sessioni di ricerca

Le sessioni di ricerca fanno anch’esse parte delle attività teoriche e consistono nella ricerca ed approfondimento di argomenti predisposti dai Coordinatori delle attività teoriche, per ciascuno dei periodi formativi dell’attività pratica.

Per approfondimenti far riferimento alla sezione dedicata del Piano didattico e Opuscolo Illustrativo.

Tesi

Durante il terzo anno ed ultimo anno di Corso le ore di attività teorica dedicate alla “sessione di ricerca” e allo “studio guidato e finalizzato” sono utilizzate per lo sviluppo e la ricerca della Tesi finale che dovrà rappresentare il frutto del lavoro dei tre anni svolti ed esprimere l’originalità del lavoro del medico di Medicina Generale.

Per approfondimenti far riferimento alla sezione dedicata del Piano didattico e Opuscolo Illustrativo.

Attenzione

L'area servizi del sito, che consente anche l'accesso al gestionale della formazione e alla sezione "Amministrazione trasparente", è in manutenzione ed aggiornamento. Ci scusiamo per eventuali disservizi e problemi di navigazione o visualizzazione contenuti