Simulazioni cliniche in emergenza sanitaria – 22 dicembre – Casa della Salute di Marsciano

PREMESSA
La simulazione è stata ampiamente utilizzata nella formazione clinica di studenti e professionisti sanitari. È una valida strategia per insegnare, apprendere e valutare le abilità cliniche a diversi livelli. La simulazione ha un impatto positivo su studenti, docenti, professionisti e aziende sanitarie. Gli obiettivi principali della simulazione come metodo di insegnamento sono migliorare la qualità dell’assistenza e garantire la sicurezza del paziente.
OBIETTIVI DIDATTICI
La simulazione non è una tecnologia: è una metodologia didattica. È utile per insegnare le competenze cliniche, ma anche per il lavoro di team e per la comunicazione. Può̀ essere utilizzata per standardizzare il training, soddisfare le linee guida basate sulle prove e raggiungere obiettivi specifici. La simulazione fa parte dei modelli pedagogici che danno la priorità all’apprendimento esperienziale. È una strategia che fornisce un’esperienza veramente clinica, anche se simulata, che consente di bilanciare le esperienze (sia in termini di quantità che di qualità) tra diversi studenti e che incorpora la variabilità. L’intero processo formativo ha carattere anticipatorio in quanto consente di simulare un’esperienza prima di intervenire in una situazione clinica reale. La simulazione è una metodologia di insegnamento-apprendimento attiva che viene eseguita in un ambiente controllato, protetto e sicuro. Consente lo sviluppo di scenari più o meno complessi, a seconda degli obiettivi. È possibile utilizzare all’interno del nostro Centro di Simulazione Clinica di Marsciano, diversi tipi di simulatori per diversi livelli di fedeltà. In uno scenario clinico il metodo di simulazione può coinvolgere un professionista o un gruppo di professionisti che eseguono una serie di interventi su un manichino ad alta fedeltà.
CONTENUTI
L’efficienza e l’efficacia dell’assistenza sono migliorate con lo sviluppo di conoscenze e abilità per il giudizio clinico, la definizione delle priorità, il processo decisionale, l’esecuzione di azioni concrete, il lavoro di squadra e la fornitura di cure sicure al paziente. Il nostro programma di formazione in simulazione oramai testato in 15 anni di esperienza utilizza la simulazione migliorando significativamente la risposta in termini di pazienti critici, sorveglianza, identificazione dei criteri di gravità e prontezza di risposta, riducendo il numero di eventi di mancato soccorso.
I contesti clinici e gli ambiti in cui gli studi hanno trovato risultati molto positivi in termini di prestazioni includono:
• Valutazione del paziente;
• Rianimazione cardiorespiratoria e cardiorespiratoria;
• Risposte a situazioni di emergenza;
• Gestione situazioni pre-arresto cardiorespiratorio

Note Organizzative:

L’iscrizione dovrà essere effettuata on-line dal sito www.villaumbra.it tramite ACCEDI AL GESTIONALE DELLA FORMAZIONE. In caso di primo accesso cliccare su «Nuova registrazione», altrimenti procedere con l’autenticazione, inserendo USERNAME E PASSWORD. Da “la mia home page” attraverso il pulsante “Iscriviti ai corsi in calendario” è possibile scegliere il corso di interesse. Il termine per le iscrizioni è fissato entro il 20 dicembre 2022 fino al completamento dei posti disponibili pari a 20. Saranno accettate iscrizioni fino a completamento dei posti previsti.

Coordinamento Didattico-organizzativo:

Area Formazione, Settore PA e Sanità Sonia Ercolani, sonia.ercolani@villaumbra.it

Tutoraggio e Segreteria:

Laura Vescovi, laura.vescovi@villaumbra.it, tel 075-5159734

Data corso:22 Dicembre

Orario corso:8.30

Luogo corso:Casa della Salute di Marsciano

Attenzione

L'area servizi del sito, che consente anche l'accesso al gestionale della formazione e alla sezione "Amministrazione trasparente", è in manutenzione ed aggiornamento. Ci scusiamo per eventuali disservizi e problemi di navigazione o visualizzazione contenuti