La prevenzione e gestione dei rischi naturali passa dalla formazione

(VUnews) PERUGIA 5 luglio ’22 – “La prevenzione e la gestione dei rischi naturali sono attività complesse, che richiedono competenze scientifiche, tecniche, amministrative e giuridiche. Terremoti, incendi boschivi, siccità, inondazioni, frane, sono solo alcuni dei rischi a cui è esposto il territorio, da fronteggiare con equipe sempre più multidisciplinari, costantemente aggiornate. Risponde a questo obiettivo il corso in gestione del demanio idrico, preparato mesi fa e oggi, purtroppo, di stringente e drammatica attualità”.

Con queste parole Marco Magarini Montenero, Amministratore Unico di Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica e Seu Servizio Europa, ha commentato la chiusura, oggi presso Villa Umbra, del corso “Gestione del demanio idrico e problematiche connesse alle attività di polizia idraulica”.

Tre giornate di formazione, avviate lo scorso giugno, articolate in due moduli, teorico e pratico, durante le quali è stata approfondita la normativa di settore, sono stati analizzati attività e adempimenti in materia di polizia idraulica e gestione del demanio idrico anche attraverso l’analisi di casi specifici.  “Prevenire i rischi ambientali e ridurre il loro impatto sul territorio – chiosa Magarini – significa anche promuovere una attività di formazione mirata in sinergia con le Autorità locali e nazionali”.

L’iniziativa formativa è stata progettata sin da gennaio con l’obiettivo di promuovere una gestione uniforme sul territorio regionale delle attività di prevenzione e messa in sicurezza di eventi avversi e spesso disastrosi, sempre più connessi ai cambiamenti climatici. La salvaguardia del territorio umbro è, infatti, tra le priorità della Regione. L’ultimo tassello è il piano approvato dalla Giunta Regionale, su proposta dell’assessore Melasecche, che prevede oltre 24 milioni di euro per ventisei interventi per fronteggiare il rischio alluvione e ridurre il rischio idrogeologico.

Il corso è stato organizzato dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica su impulso del Servizio Rischio idrogeologico, idraulico e sismico, difesa del suolo della Direzione Governo del Territorio, ambiente, Protezione Civile della Regione Umbria.

Chiara Ceccarelli

Tag di ricerca: Ambiente, clima, prevenzione, tutela territorio, rischio idrogeologico, polizia idraulica, formazione, Regione Umbria,

Attenzione

L'area servizi del sito, che consente anche l'accesso al gestionale della formazione e alla sezione "Amministrazione trasparente", è in manutenzione ed aggiornamento. Ci scusiamo per eventuali disservizi e problemi di navigazione o visualizzazione contenuti