Insieme per contrastare l’hate speech online

Si svolgerà il 13 maggio il quarto incontro del progetto media e minori “Bro #usa i social caccia i troll” promosso dal Corecom dell’Umbria in collaborazione con Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, finalizzato a sensibilizzare ed informare gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado sul fenomeno dell’hate speech online.

L’incontro, in programma mercoledì, sarà dedicato alle strategie, alle politiche e agli strumenti di contrasto al fenomeno dell’hate speech elaborati a livello europeo e nazionale. Parteciperanno Guido Scorza, Componente del Garante per la Protezione dei Dati Personali, e Sandra Cavallo, Vicecapo Unità della Direzione Generale della Comunicazione della Commissione europea. Per partecipare collegati a https://bit.ly/38Q6MFR

Al progetto laboratoriale partecipano sei classi di tre istituti di istruzione superiore: l’istituto professionale “Orfini” di Foligno, l’istituto “De Gasperi-Battaglia” di Norcia e l’istituto “Majorana” di Orvieto. Altri Istituti hanno aderito alle attività seminariali del progetto. Finora, sono stati realizzati diversi incontri su specifiche tematiche dedicate al rapporto tra social media e i giovani, alle nuove frontiere dei social media e allo sviluppo del Metaverso.  Per saperne di più collegati a www.corecom.umbria.it

L’hate speech in rete è progressivamente aumentato negli ultimi anni. Così come è aumentata la consapevolezza tra i Paesi europei di coordinarsi per contrastare il fenomeno, cancellare e rimuovere messaggi e contenuti di odio. Recentemente è stato, infatti, raggiunto l’accordo politico tra Parlamento europeo e Stati membri dell’Unione sulla Legge sui servizi digitali, presentata dalla Commissione europea il 15 dicembre 2020, unitamente alla proposta relativa alla legge sui mercati digitali.

Tag di ricerca: Hate speech, social, troll, Corecom dell’Umbria, Europa, Garante per la Protezione dei Dati Personali, Commissione europea,

Attenzione

L'area servizi del sito, che consente anche l'accesso al gestionale della formazione e alla sezione "Amministrazione trasparente", è in manutenzione ed aggiornamento. Ci scusiamo per eventuali disservizi e problemi di navigazione o visualizzazione contenuti