Festa dell’Europa, Suap in campo con progetti e laboratori

Nel 1985 i capi di Stato e di governo hanno scelto il 9 Maggio per celebrare la Festa dell’Europa. Una data simbolica perché lo stesso giorno del 1950, Robert Schuman presenta un piano di cooperazione economica a partire dalla messa in comune di carbone ed acciaio. La proposta, passata alla storia col nome di Dichiarazione Schuman, simboleggia la nascita del processo di creazione di un nucleo economico europeo e che pone le basi per la costruzione di un’Europa federale, rendendo impensabile una guerra tra nazioni europee.

Una cooperazione che affonda le proprie radici su una parola chiave, la solidarietà, citata più volte anche nella Dichiarazione Schuman: “L’Europa non sarà fatta tutta in una volta, o secondo un unico piano. Si costruirà attraverso realizzazioni concrete che creano innanzitutto una solidarietà di fatto”.

Nonostante i suoi anni, l’Europa continua a interrogarsi su sé stessa, su priorità e obiettivi in modo dinamico, ad esempio, con la Conferenza sul Futuro dell’Europa. In un contesto in continuo movimento, infatti, il Parlamento europeo, il Consiglio e la Commissione Europea hanno dato vita ad un dibattito virtuale per fornire ad ogni cittadino europeo, di qualsiasi contesto sociale e provenienza, la possibilità di condividere idee, opinioni disponibili sulla piattaforma digitale per tutta la durata della Conferenza. La sessione plenaria finale della Conferenza ha avuto luogo il 30 aprile a Strasburgo, dove le proposte dei cittadini e delle istituzioni, in particolare su temi come cambiamento climatico, giustizia sociale e trasformazione digitale sono stati a lungo dibattuti.

Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica ha fatto suoi i valori di solidarietà e cooperazione ed è impegnata quotidianamente nel rispetto e nello sviluppo della PA in un’ottica europea. Per queste ragioni sostiene il Laboratorio Europa promosso dalla Camera di Commercio dell’Umbria, dedicato al funzionamento delle istituzioni e alle principali politiche comunitarie. Percorso avviato in aprile che si concluderà il 10 maggio con approfondimenti sulle opportunità di lavoro in Europa, in particolare riguardanti le politiche per i giovani e le possibilità di formazione professionale. Parallelamente Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica ha contribuito all’organizzazione del progetto L’Umbria per l’Europa dell’Assemblea legislativa dell’Umbria che ha coinvolto i principali stakeholder regionali in un percorso partecipativo e di confronto per proporre indicazioni e spunti concreti sul Futuro dell’Europa. I lavori termineranno il 12 maggio e le conclusioni rappresenteranno ulteriori contributi alla Conferenza.

Tag di ricerca: Europa, 9 maggio, festa dell'Europa, Dichiarazione Schuman, solidarietà, pace, cooperazione, sviluppo, PNRR, fondi comunitari,

Attenzione

L'area servizi del sito, che consente anche l'accesso al gestionale della formazione e alla sezione "Amministrazione trasparente", è in manutenzione ed aggiornamento. Ci scusiamo per eventuali disservizi e problemi di navigazione o visualizzazione contenuti